Ossimetria

Ossimetria

     

Misurazione dell'ossigenazione del sangue si rileva con un pulsossimetro, uno strumento che è applicato al dito indice della mano attraverso un meccanismo a molla.

Il pulsossimetro emette luce che attraversa il dito, ne viene ricavata la percentuale di saturazione di ossigeno nel sangue.

A COSA SERVE:

Questa informazione è vitale per poter capire se nel sangue circola una quantità di ossigeno sufficiente.

I VALORI:

Generalmente la percentuale di ossigeno nel sangue va dal 94 al 100%

PERCHE' FARLO:

L'ossigenazione è un indicatore delle condizioni cardiorespiratorie e si affianca alle più comuni misurazioni come pressione arteriosa ed esami del sangue.

Permette un primo screening che valuta la presenza di anomalie della frequenza del ritmo cardiaco e della concentrazione di ossigeno nel sangue.

In presenza di valori fuori range il paziente viene invitato a recarsi dal medico per ulteriori indagini.

Scopri tutti i nostri servizi